ruenfrdeites

la storia di IKEA

fenomeno IKEA

4.4285714285714 1 1 1 1 1 Valutazione 4.43 (7 Voti)

Si ritiene che l'appartamento ogni famiglie europee occidentali hanno almeno una cosa con il logo IKEA. Questo non è necessariamente il mobile. C'è qualche accessori, giocattoli, vestiti - qualsiasi cosa, da IKEA. Anche se si fa essenzialmente niente da comprare nei negozi, qualcosa di necessariamente ereditato da parenti o preso l'appartamento come un dono.

A quel tempo, IKEA diffuse in tutta l'Europa chiama l'epidemia. Con l'apertura dei primi negozi in Russia, IKEA e l'epidemia ha catturato il nostro paese. IKEA amore per originalità democratico (società scoperta nel campo della progettazione sono riconosciuti come questioni in sospeso da tutte le scuole di design del mondo) ed è tristemente nota per la massa, l'universalità (che non è lo stesso ovunque si guardi lampade e divani). marchio globale in tutta la sua contraddizione. Fondatore, 80 anni, Ingvar Kamprad, creato con 20 anni. IKEA ha iniziato tavolini vendite, e ora è la più grande azienda del mondo ..

la storia di IKEA

Ingvar Kamprad (Ingvar Kamprad) è nato nella piccola città svedese di Älmhult (ora è una vera e propria Mecca turistica: migliaia di persone vengono lì a guardare la casa del miliardario, c'è anche il primo negozio Kamprad) in 1926 anno. biografi di Kamprad ritengono che la passione è stata trasmessa al commercio Ingvar eredità. In 1897 l'azienda, che è di proprietà del nonno del futuro miliardario era sull'orlo del fallimento. Il capo della famiglia era in grado di pagare il mutuo e si suicidò. Ma la nonna Ingvar riesce a salvare l'azienda.

Lo stesso Kamprad iniziò a guadagnare soldi vendendo partite. Ecco come lui stesso ricorda la sua attività d'infanzia: "Mia zia mi ha aiutato ad acquistare le prime cento scatole di fiammiferi nella cosiddetta vendita dell'era 88 (qualcosa come il nostro" Tutto su 10 "- ndr.), E la zia non ha nemmeno mi ha addebitato per la spedizione. Successivamente, ho venduto fiammiferi al prezzo di due o tre ere per scatola, e alcuni anche per l'era 5. Ricordo ancora la sensazione piacevole che provai, avendo ricevuto il mio primo profitto. A quel tempo non avevo più di cinque anni. Più tardi, ho iniziato a vendere biglietti natalizi e foto a parete. Ho pescato e poi ho guidato una bicicletta e l'ho venduta in giro. Ho raccolto i mirtilli e l'autobus l'ho spedito all'acquirente in un'altra città. A undici anni, la mia attività principale era vendere semi. È stato il mio primo grosso problema e ho guadagnato abbastanza denaro per trasformare la mia vecchia bici in un nuovo modello da corsa. " Ma i più richiesti erano le penne: all'inizio degli anni quaranta, erano nuove anche in Svezia. Kamprad ha scritto 500 di tali penne da Parigi, prendendo un prestito in corone 500 per un acquisto nella banca della contea (per quelle volte in dollari 63). Secondo Kamprad, questo è stato il primo e l'ultimo prestito che ha preso nella sua vita. Prodotto alla moda fornito da un'azienda francese. Quindi ha chiesto al proprio distributore di registrare la propria attività. Kamprad persuase suo padre ad assisterlo nella progettazione di documenti, e IKEA nacque presto (Ingvard Kamprad, Elmtaryud in Agunaruid) - le prime lettere del nome e del cognome, il nome della fattoria di suo padre e la parrocchia in cui cresceva il capo della futura corporazione. Questo è successo nell'anno 1943. A quel tempo, il suo creatore era 17 anni. A quel tempo, Kamprad era già sceso dalla bicicletta e passò alla distribuzione delle merci per posta. E aggiunse la sciocchezza più senza pretese a penne e fiammiferi, come cartoleria, portafogli, calze di nylon e repellenti per zanzare.

Il primo IKEA fondatore Ingvar Kamprad imprenditoriale passi, il suo inizio, come la chiama lui, "desiderio di profitto" - sembra essere uno dei più importanti successi delle condizioni soggettive. Sforzandosi di guadagni a livello genetico. miliardario svedese ha mai studiato all'università (insegnanti di scuola per molto tempo non potevano insegnare a leggere), ma la strategia di business che ha usato in IKEA, studiando in molti istituti di istruzione superiore in Europa.

Infine, nel corso dell'anno pensato 1948 Kamprad viene a passare sui mobili. Kamprad negozia con i piccoli produttori di tappezzeria e ha iniziato a vendere due modelli - una sedia senza braccioli e un tavolino da caffè. Poltrona Kamprad chiamato "Ruth" (ha sempre creduto che di ricordare il nome di oggetti difficili l'inventario). Da allora, i mobili IKEA di solito sono indicati i nomi. Poi originato alcuni principi aziendali Kamprad. In primo luogo, ha iniziato a mandare i propri clienti un piccolo opuscolo, che è stato chiamato "News IKEA» - è diventato il prototipo del catalogo della famosa società. In secondo luogo, il giovane imprenditore immediatamente cominciato a concentrarsi su acquirenti medio reddito. Pertanto, ordini circostanti mobilifici modelli più economici. Anche allora è venuto a sua famosa formula: "Le sedie vendita 60 ad un prezzo elevato, è meglio ridurre il prezzo e vendere sedie 600".

Nell'anno 1951 Kamprad ha acquistato la vecchia piccola fabbrica, dove ha iniziato a produrre mobili semplici a basso costo. A poco a poco, la sua azienda, grazie a prezzi accessibili, ha guadagnato popolarità in Svezia. Tuttavia, questa politica commerciale ha portato ad un boicottaggio, che alla fine 50-zioni annunciato Kamprad Svedese Associazione Nazionale dei venditori di mobili, i prezzi bassi perturbate a prodotti IKEA. Sotto la pressione della Associazione di cooperazione con i principali Kamprad iniziò a rifiutare logger. Di conseguenza, l'imprenditore ha dovuto fare inusuale per l'epoca per la fase di affari svedese ha cominciato ad acquisire una parte dei componenti necessari per l'assemblaggio di mobili, "a buon mercato" da fornitori polacchi. Così IKEA fondatore pose la strategia futura della società - di effettuare ordini per i beni in quei paesi in cui è più conveniente.

Nei primi anni 60-x Kamprad ho fatto una gita di un giorno per l'America. Ci ha visto la prima volta i negozi che vendono al Cash & Carry del sistema. Gli piaceva il sistema di scambio: grandi negozi si trovano al di fuori dei confini della città, e clienti stessi SERVICE - merci impilate in un carrello e spinti verso la sua auto.

Quando IKEA ha aperto nel 1963, il grande negozio vicino a Stoccolma, c'era un sacco organizzato in vista della esperienza americana, tuttavia, in modo creativo riciclato. In primo luogo, si trattava di una frazione: i prezzi dei terreni sono molto più bassi, e non v'è spazio per il parcheggio auto. In secondo luogo, per ridurre i costi di trasporto, l'azienda ha ordinato un mobile pieghevole, dove ogni dettaglio è collocato in un contenitore poco profondo. Così è stato più facile ed economico per il loro trasporto. Raccogliere i mobili sono stati gli acquirenti stessi. Kamprad aveva notato che la gente piace molto armadi auto-assemblarsi e divani. Soprattutto se si effettua un semplice processo di montaggio grazie alle istruzioni dettagliate.

ikea_kungens-kurva1

Nel 1969, l'azienda ha aperto un negozio in Danimarca, e ha costruito un centro di distribuzione in Älmhult. L'ultimo passo dal punto di vista del senso comune, non è pacifico. Dove ci sono così tanti acquirenti in quei posti? Ma Ingvar sapeva che il boom auto ha iniziato in Svezia. E ho capito che lo shopping per persone serie sono disposti ad andare anche in terre lontane. Per incoraggiare i clienti a fare acquisti in IKEA sono stati venduti al portapacchi auto. Naturalmente, per un prezzo stracciato. Grazie a questa politica del fatturato della società in un anno è cresciuto due volte. Il negozio stesso, chiamato Kungens Kurva, e si presenta come il New York Guggenheim Museum, che è molto attratto Kamprad. Durante l'inaugurazione del negozio era sul punto di scoppiare in un enorme scandalo. Nessuno si aspettava che il primo giorno sarebbe venuto così tante persone. Trentamila svedesi sicuramente voglia di comprare una situazione di prezzi bassi. Nel negozio, anche se un così grande, non ha trovato molto bene. E la folla, spazzando via tutto al suo passaggio, un po 'in contrasto con il principio predicato IKEA. Qui si è deciso discussione senza fretta di quello scaffali verranno a una poltrona, una deliziosa tazza di caffè.

ikea_kungens-kurva2

Kamprad ha preso l'unica decisione giusta in questa situazione - eseguire dei clienti al magazzino. Così IKEA involontariamente è venuto a loro "corona" formula: negozio-magazzino. Si Kungens Kurva con lo stile dei lavori determinato una volta per tutte. Ora ogni negozio di mobili IKEA - è una sorta di centro espositivo. Dove non solo divani e armadi, ma anche tutte le piccole cose della vita quotidiana: tovaglie, tende, copriletti, asciugamani e portacandele. Ed è posizionato il tutto come dovrebbe essere nella vita reale. Così, il negozio il visitatore può visualizzare i primi dieci stanze dei bambini in fila, e poi venticinque sale da pranzo o salotti e così via. Capire come un particolare modello appare in questo interno, e scegliere quello giusto, l'acquirente dovrà andare per esso al magazzino. I pacchetti convenienti che trasporta l'unità mobili per la sua casa, e non v'è auto-assemblano leggendo la guida chiara e sensata.

In seguito a questo successo a casa IKEA niente da fare, ma per esplorare i mercati d'oltremare. Le decisioni sono state fatte spontaneamente. Ad esempio, il capo della società ha esitato a lungo: se aprire un negozio in Svizzera? Il paese era noto per i suoi gusti conservatori, oltre ci sono due ben schierato-network di negozi di mobili locali. Ma una volta che Kamprad, a piedi attraverso la città di Zurigo, ho sentito una giovane coppia. "Una bella sedia!" - ha detto una giovane donna alla ricerca nella finestra. "Ma non è ancora troppo costoso per noi. Diciamo comprare l'anno prossimo, "- ha detto al marito. Questo episodio ha deciso il tutto. E presto ci fu IKEA in Svizzera (in 1973 anno). E poi in Germania, Austria, Gran Bretagna, Stati Uniti d'America. In effetti, a parte l'Africa e l'Asia, è ora IKEA è presente ovunque, anche in Cina. Ma la maggior parte di tutte le vendite che fornisce solo il mercato europeo.

Nel 1976 è stato avviato lo sviluppo del Nuovo Mondo - IKEA negozio apparso in Canada. In 1981, l'azienda ha aperto il suo primo negozio a Parigi. Ora nei negozi IKEA Francia 10, ed è avanti di Svezia in termini di quota di vendite. È vero, una mobili svedesi a buon mercato in Francia reputazione particolare. scusarsi francese agli ospiti: "Abbiamo comprato i mobili IKEA - abbiamo ora il denaro è stretto."

Fin dall'inizio della società 90-x è attivo in Europa orientale. In Russia, gli svedesi è venuto su invito di Nikolai Ryzhkov. Essere 1990 in Svezia per una visita ufficiale, l'allora presidente del governo sovietico spera che IKEA ha acquistato prodotti dai produttori di mobili russi. I rappresentanti della società hanno visitato il paese poi sovietica e hanno deciso che si tratta di una idea sensata. Oggi, la società gestisce circa 30 fabbriche russe sparse in tutto il paese.

condurre Principi IKEA BUSINESS

IKEA concetto di affari si è formata quasi un decennio dalla fine degli anni Cinquanta e fino alla fine degli anni sessanta del secolo scorso. Per tutto questo tempo, il fondatore dell'azienda Ingvar Kamprad trasformato le difficoltà incontrate nel IKEA, nei suoi benefici. Per esempio, siamo stati i primi a effettuare le ordinazioni all'estero. Perché? Accade così che tutti i produttori di mobili svedesi Kamprad ha annunciato il boicottaggio negli anni sessanta. E 'letteralmente odiato per quello che sta vendendo divani e poltrone per i prezzi più bassi del paese. Per uscire da questa situazione, abbiamo dovuto fare mobili in Polonia. Si è scoperto che è molto più economico e più efficace di fare lo stesso in Svezia. I prezzi sono anche inferiori a IKEA.

Ci sono state difficoltà con la consegna. Tradizionalmente, l'arredamento era di andare direttamente alle fabbriche, e fino a quando non è stata effettuata per l'acquirente, spesso si ruppe: gambe cadere, fracassato porte di vetro, grattandosi una superficie. Per non perdere i soldi su di esso, Kamprad ha deciso di vendere i mobili smontati. Anche questo ha comportato un risparmio e ha permesso prezzi ancora più bassi. Un altro esempio. In Europa, a metà dello scorso secolo mobili venduti solo in piccola showroom. Ma perché era più economico per noi era venuta troppe persone e non siamo riusciti a far fronte. E 'stato necessario costruire un grande magazzino nel paese. Ci possiamo servire più clienti e risparmiare sulle affitto dei terreni. Una volta aperto il primo negozio di paese di grandi dimensioni, è diventato chiaro che è molto redditizio. (Anders Dahlvig, CEO di IKEA). L'azienda svedese offrirà un accordo globale concetto di casa (mobili e tutti i tipi di accessori, oltre a consigli sulla progettazione), e questa idea era geniale.

Inoltre, i grandi magazzini di periferia con mobili venduti in tutto ciò che è necessario per creare un interno di alta qualità: fiori in vaso, cornici, piatti, candele, lampadari, tende, biancheria da letto e giocattoli per bambini. Quando il governo del Regno Unito raccomanda IKEA di aprire un piccolo negozi "caso" in aree urbane, piuttosto che per costruire un gigantesco hangar di periferia, in risposta suonava indignata: "che non sarà mai! "Tutto sotto lo stesso tetto" - il nostro sacro concetto di ".

Tutti i negozi IKEA in Svezia è dipinto nei colori giallo e blu per evidenziare la "svedesità" della società. A proposito di etnia parla e merci di stile - la gamma è la stessa ovunque. Vicino alle banche in tutti i punti vendita della società si trovano i reparti non-core per le indicazioni IKEA: vendono il cibo nazionale svedese.

Disattenzione per le caratteristiche, abitudini e gusti dei consumatori locali a volte porta a stranezze. Nel primo negozio IKEA negli Stati Uniti ha aperto nel 1976 anno, la domanda di vasi di medie dimensioni superato alimentazione. Si è scoperto, gli americani hanno comprato in su, perché presso tazze e bicchieri IKEA non erano grandi per gli standard americani. Ora IKEA ha specialisti che studiano la specificità regionale, visitando le case dei consumatori. Si è scoperto che gli americani preferiscono tenere i vestiti arrotolati, e gli italiani - sui ganci; Spagnoli, a differenza degli scandinavi amano decorare case immagini all'interno, per preferire i colori brillanti negli interni, come un grande tavolo da pranzo e ampi divani. "E 'molto facile dimenticare la realtà in cui le persone vivono," - dice Mats Nilsson, direttore del design.

In uno studio, Harvard Business School sostiene che IKEA conduce abilmente, costringendo delicatamente l'acquirente di passare nei suoi negozi più a lungo (rispettivamente, aumentando la quantità lì a sinistra). E 'anche in programma posobtvuet locali di vendita di soluzioni - facilmente entrare nel complesso - di andare per un lungo periodo di tempo. IKEA trasforma un acquisti correnti in un piacevole passatempo. I bambini possono essere lasciati sul campo da gioco, elegante esposizione ispirare e stimolare acquirente, ampie navate eliminano affollamento. Si può riposare e rinfrescarsi nei caffè accoglienti che offrono una varietà di bonus e polpette svedesi unici. E 'anche importante che i venditori non attaccano gli acquirenti, come avvoltoi, in modo che possano rilassarsi, guardarsi intorno. Se necessario, trovare un consulente nella luminosa divisa giallo-blu è semplice. "Coercizione Mild» IKEA raggiunge il suo culmine nella capacità di anticipare le esigenze dei consumatori, quelle di cui è a conoscenza. La cosa principale - a "stendere" un nuovo feticcio, e si farà soldi. Ad esempio, l'azienda ha una media molletta di metallo dimensioni, con un anello di gomma - in modo che si può appendere la rivista sul gancio per gli asciugamani. Non è noto se il cliente ha sofferto molto, cercando di leggere una rivista in bagno, ma modesto molletta è diventato rapidamente un best-seller. Ha agito da due fattori: visibilità (ordinatamente appesi mollette con le riviste in esposizione al bagno dal magico, sollecitando la necessità di acquistare) e il prezzo (mollette sono così a buon mercato che è possibile acquistare un "just in case"). Tali prodotti in IKEA informalmente denominate "hot dog" - sono più conveniente che le salsicce nella caffetteria.

Prezzi IKEA

Sulla convinzione di Ingvar Kamprad, i prezzi IKEA dovrebbero catturare lo spirito. L'azienda non esita ad affermare che il suo prezzo - è il prezzo dei concorrenti, diviso per due. C'è anche una "strategia di secondo livello": se un concorrente lancia meno costosi prodotti simili, IKEA sviluppare subito la prossima versione del prodotto ad un prezzo "al di sotto da nessuna parte."

"Creazione di una bella e costose le cose facili e cercano solo di creare una bella cosa morbido per essere a buon mercato," - Josephine Raydberg-Dumont ha espresso la filosofia dei prezzi della società. Sviluppare il prodotto successivo, l'IKEA prima fissa un confine oltre il quale non dovrebbe aumentare il prezzo, e quindi i progettisti più tardi (oltre 90) grattarsi la testa su come inserirsi in questo contesto. Nessun prodotto sarà messo in produzione, se non trovare un modo per renderlo accessibile. La creazione di un prodotto è in ritardo, a volte per diversi anni. Ad esempio, la creazione di un tavolo da pranzo PS Ellan ($ 39,99) su gambe flessibili ma stabili, ci sono voluti più di anni e mezzo, durante i quali è stato possibile ideare un materiale poco costoso (una miscela di gomma e segatura), permettendo di ottenere le proprietà desiderate.

Il successo internazionale di IKEA come, a quanto pare, il fatto che la classe media è più o meno lo stesso che nella maggior parte dei paesi del mondo. Se nessun reddito, il punto di vista sulla vita e le idee di stile. -Style sistema di IKEA - questa funzionalità, la semplicità, l'ingegno e l'individualità dichiarato. Secondo la società, l'idea principale, sostenuta da questo stile, è che la stragrande maggioranza delle persone, in linea di principio, ha tutto il necessario per la felicità - hanno appena dimenticano o non prestare attenzione. E al fine di portarli a questa semplice conclusione, è necessario molto poco - per offrire un cambiamento di scenario in cucina, installare un comodo ripiano in ufficio, o comprare qualche piccola cosa divertente che animeranno l'interno del salotto. In esso giace predicato IKEA «ottimismo storico ", che ha gettato le basi per la strategia di marketing della società.

individualità IKEA

In particolare, l'IKEA fondamentalmente rifiutano di condividere le cose sul bello e brutto. Lo stile della casa può essere incorporato molto diverso, a volte molto semplici, senza pretese e inaspettato oggetti e materiali - da scatole prababushkinyh ad apparecchi ultra-moderna, e il loro grado di estetica dipende da una serie di condizioni che costituiscono un particolare ambiente umano. Pertanto, i prodotti dell'azienda sono visualizzati normalmente negli interni specifici: reception quasi una win-win, in quanto abbastanza brutto a prima vista sembra essere assolutamente inutile per l'acquirente soggetto attira spesso la sua attenzione è dovuta per l'ambiente e rende l'acquisto stesso.

la reputazione dei consumatori di IKEA, così come qualsiasi altro marchio globale, è contraddittoria. Ad esempio, la società è stata a lungo giustamente criticata per standardizzazione imposto condizioni - di qualsiasi personalità, che, come a dire in azienda, e non un discorso. Molti, naturalmente, è fastidioso. L'azienda, tuttavia, la mancanza di auto-ironia scherzare su di esso. Prima di aprire un negozio in un nuovo paese, l'azienda ha sempre svolto una piccola ricerca. Chiedi se i loro clienti mobili. E sempre ottenere lo stesso risultato - mobili IKEA assolutamente non piace a nessuno. Questo è stato il caso in Italia e in Germania, e in Russia e in altri paesi. Tra conoscenza di questi risultati e aprire il negozio. Una volta che si apre, boom inizia.

In generale, IKEA riconosce che l'azienda ha spazio per muoversi. Le aziende sostengono in questo modo: una persona acquista mobili non solo se stessi, ma anche i loro vicini. Si sceglie una mobili a basso costo e funzionale da IKEA. Essa mette in camere da letto, cucine e camere per bambini. Là, dove trascorre la maggior parte del suo tempo, e ovunque in attesa di lasciare che gli estranei. Ma nel soggiorno per gonfiare la guancia di fronte ai vicini di casa, ha acquistato un auricolare fatto di mogano e divani in pelle. Abbiamo vinto una cucina e una camera da letto, si dice in IKEA, il nostro compito è ora quello di vincere salotti dei nostri clienti.

Ingvar Kamprad

Il fenomenale successo di IKEA è indissolubilmente legata alla personalità del suo fondatore. Alcuni addirittura sostengono che l'IKEA si basa esclusivamente su Kamprad e fedele "media vecchia guardia», IKEA-cultura. E anche se i suoi figli adulti stanno prendendo parte al governo, senza un grande "pastore", l'azienda perderà il suo fascino. Questo sembra essere consapevole di se stessa Kamprad perché aveva modo si crea con cura un culto delle tradizioni, aderendo al famigerato radici IKEA. Kamprad è andato nono decennio, egli è stato a lungo ufficialmente in pensione, ma vuole ancora una parte attiva nelle attività di IKEA. "Papà Ingvar" in apertura, ispeziona i negozi esistenti interessato a tutto - dalla organizzazione di commercio al costo del pranzo per il personale.

Kamprad facile comunicare, l'amore appare improvvisamente tra i dipendenti, scambiare qualche parola, e poi organizzare una conferenza, che di solito ascoltare con il fiato sospeso. Questa persona riesce a trasmettere ai suoi ascoltatori che brucia. Secondo Christopher Bartlett, professore della Harvard Business School, «quando dice Kamprad, elettrificato tutto intorno."

ingvar_kamprad

Egli - un maniaco del lavoro. Ha lavorato dalla mattina alla sera e negli anni giovani e mature. Anche oggi, essere qui a dieci anni, un uomo di età pensionabile, e - in parte - un passo da parte dei casi si mantiene tutto l'impero tentacolare sotto controllo rigoroso e vigile. Costantemente urtando da Losanna in Svezia e in altri paesi, Kamprad ispeziona l'un l'altro circa 20 negozi all'anno. Tuttavia, tali ispezioni sono percepiti dai dipendenti di grandi magazzini piuttosto di gioia che con la paura. avaro, ma la cura, "la famiglia IKEA" "Papà Ingvar", come hanno chiamato il suo enorme staff Kamprad se stesso, in generale, l'amore. Egli è profondamente interessato a tutto - dal costo del pranzo nella mensa del personale per l'organizzazione del personale in ogni stazione di lavoro. Come un buon leader, sa che "i quadri decidono tutto".

Essendo principalmente un uomo d'affari, e poi il padre, è stato "scomunicato" dal trono dei suoi tre figli. Ognuno di loro lavora in IKEA preoccupazione, ognuno otterrà un enorme jackpot dell'eredità di suo padre. Ma la guida del suo impero Kamprad non li ammette. "I tre di preoccupazione non può portare - spiega. - Dopo aver dato la preferenza a uno, io distruggerò i loro prole figli lotta intestina ". Questa certezza - sull'orlo della violenza - in alcune decisioni prese da Kamprad, causando alcuni confronti con la setta. Setta IKEA, in cui ognuno è soggetto alla volontà del padre e patrono.

IKEA - i problemi, le voci, pettegolezzi, la reputazione

Non tutto è perfetto nella saga di IKEA. I critici lamentano circa il servizio imperfezione, code e dal trambusto e le istruzioni di montaggio confuse e le viti mancanti e dadi a volte chiamato una presa in giro palese del compratore. Ci sono quelli che con disprezzo chiamati disegno di massa IKEA «beni di consumo", in cui l'individualità è persa. Più critici "toothy" dicono che IKEA business stile aggressivo che l'azienda mette pressione sui fornitori, costringendoli a cambiare la linea di prodotti, "pacificare" il recalcitrante ... L'azienda è stata criticata per la qualità dei singoli prodotti, sono accusati di tutti mortali peccati difensori rimboschimento. Tuttavia, i commenti dei clienti IKEA rimane un simbolo di unità globale, parole dolci per i milioni di suoi fan, che né i critici dicono.

Durante l'esistenza del gruppo, la sua reputazione è minacciato più volte. Nel grande scandalo della metà 80, associata con l'uso di prodotti in compagnia di sostanze velenose - formaldeide. Per la prima volta l'azienda è riuscita a uscire dalla situazione è modo del tutto inusuale: IKEA ha stanziato circa 3 milioni di dollari in programmi di ricerca GREENPEACE .. Dopo di che, gli scandali simili hanno avuto luogo fino alla fine del 90-x, ma gravi danni che hanno causato all'immagine della società, a causa del know-how già descritto in comunicazione con gli ambientalisti.

IKEA: economia deve essere economico

A proposito di Kamprad la parsimonia è leggendaria. Quando va in viaggio d'affari - e spesso devono andare - viviamo in un albergo a tre stelle, e la colazione (se incluso nel prezzo) mangia a sazietà, così poi non aprire la borsa fino a sera. Quando è necessario pagare per il cibo dalla tasca, viene inviato al nostro milionario in ristoranti di seconda categoria, non disdegnando di rimanere un hamburger di stomaco. Non ha mai viaggia in un taxi, se non è assolutamente necessario. Nel settore dei trasporti pubblici, ha detto, di andare molto più economico, e v'è la possibilità di comunicare con le persone, i gusti e le esigenze sono un buon imprenditore è necessario sapere. Andando per affari, ordinando i biglietti esclusivamente alla seconda classe, e numerose fotografie Kamprad suggerire che si mette su a buon mercato e spesso sciatta (che è un vero miliardario potrebbe facilmente permettersi). "Alla mia età, sciocco soldi tiro" - spiega ai giornalisti Ingvar insistentemente domandato per decenni, il che spiega la sua avidità, e consiglia di incontrare suo figlio maggiore Peter, che con l'avarizia del padre infilato nella cintura.

"Come posso reclamare parsimonia da persone che lavorano per me se spendo tempo a lusso e comfort" Ingvar Kamprad.

principi economia dura applicano nella società. I prezzi di sostegno IKEA attraverso la strategia ben costruito. I suoi mobili svedese ordini aziendali solo in cui sono prodotti a buon mercato. 10% della sua gamma millesimo dieci l'azienda stessa produce, acquista altro. E letteralmente acquista parti: tavoli - in un paese, gambe di tavoli - nell'altra. Questo viene fatto al fine di ridurre il costo.

risparmi marginali ovunque e in ogni cosa è la direzione strategica generale della società fin dai primi giorni e durante tutto il tempo della sua esistenza. Risparmio inizia con lo sviluppo dei futuri modelli di prodotti di marca che i designer IKEA sono in contatto diretto con i produttori - al fine di evitare più regolazioni. Si prosegue lungo ricerca delle agenti di alimentazione per il rapporto più adatto di costo e qualità dei materiali e delle opzioni prime, loro acquisti all'ingrosso per l'intero programmato di rilascio dei lotti comprende tutti i processi di fabbricazione di prodotti - quasi sempre serie e in linea, con la massima ottimizzazione e automatizzazione delle operazioni tecnologiche. Infine, finisce già nel negozio IKEA, dove una pratica comune "negozi self-service", da cui i consumatori prendono la loro smontati ed imballati in scatole di mobili piatto.

si è Ingvar Kamprad in un'intervista ha rivelato la politica dei prezzi in IKEA. Portare la famiglia a paesi medio e medio-basso reddito. Ha calcolato quanto lei è in grado di spendere per la casa e su ogni cuscino o lampada separatamente. Pertanto, il valore ottimale riconosciuta di ogni elemento. Inoltre, gli specialisti della società di fornire la sua descrizione tecnica e guardate cosa vendor è in grado di assicurare le sue prestazioni qualitative nel rispetto del budget. A volte i dirigenti della società stanno aiutando il produttore di padroneggiare la nuova tecnologia. Forse oggi questa tecnica non è una sorpresa, ma quando IKEA ha cominciato, sembrava una rivoluzione.

IKEA in un certo senso, è anche un simbolo di stabilità economica. Approvato e pubblicato nei prezzi stagionali dei beni non cambiare la directory per l'anno. L'unica cosa che possono cambiare - sconto nel quadro delle vendite regolari, che detiene l'azienda.

Frugalità - elemento della strategia di business e la qualità di base del suo fondatore. Con la benedizione di IKEA Ingvar Kamprad concetto di lusso non è disponibile. Top manager volano in classe economica riunioni di lavoro e soggiorno in alberghi a basso costo. Kamprad bere bevande costose dall'hotel mini-bar, a meno che successivamente in grado di sostituirle con meno costosi, acquistati nel supermercato più vicino. Billionaire presumibilmente non evita i buoni del diario per un parcheggio gratuito e spesso utilizzano i mezzi pubblici. Non c'è da meravigliarsi che il modello libero durante le riprese del catalogo annuale IKEA sono i dipendenti della società.

Fondatore colpisce circostante modestia esterno e insegna: "corrompe denaro. Essi dovrebbero essere utilizzati come risorse per gli investimenti, piuttosto che come un mezzo per soddisfare i capricci ". In 2006 la stampa svedese chiamato Kamprad uomo più ricco del mondo, ha superato se stesso Bill Іeytsa, tuttavia complicato sistema di proprietà di IKEA non è in grado di calcolare con precisione le attività di un uomo d'affari svedese, perché la sensazione non è documentata.

frugalità di Kamprad - non flirtare, flirtare con la gente - dicono, io non sono migliore di te. Si tratta di uno stile di vita, e allo stesso tempo - parte della filosofia IKEA. "Ogni corona - una corona" - ama imporre Kamprad, cioè "penny penny guadagnato." Secondo lui, molti designer tecniche - d'avanguardia e moderno - fare mobili più costosi e quindi non è disponibile per i consumatori in generale. Ecco perché i progettisti IKEA devono essere consapevoli di tutta la catena di produzione di mobili - dall'idea alla consegna del prodotto finito al negozio e da lì - per l'acquirente. Contribuisce al progettista di comprendere il processo di determinazione dei prezzi, e dei prezzi, a sua volta, deve essere il più basso possibile. Ecco perché mobili IKEA è venduto sotto forma di prodotti semilavorati, che sono montati gli acquirenti di casa. Questo riduce i costi di stoccaggio e trasporto. Per il bene degli stessi centri di progettazione di risparmio servire tutti i mercati IKEA. Gli ordini sono anche sulla produzione di mobili si trovano in tutto il mondo - in cui è più conveniente.

«Filosofia aziendale IKEA è determinato da una regola d'oro: trattare ogni problema come una nuova opportunità. Problemi danno quote. Quando ci hanno proibito di acquistare gli stessi mobili che è stato fatto per l'altro, abbiamo iniziato a venire con il proprio disegno, e abbiamo uno stile. Quando abbiamo perso i fornitori nel proprio paese, abbiamo aperto al resto del mondo "- dice Kamprad ..

Secondo Ingvar Kamprad qualsiasi attività commerciale dovrebbe tenersi in contatto con le loro radici. Pertanto, ogni dipendente di migliaia sparsi in tutta la "famiglia mondo» IKEA conosce a memoria la saga della nascita della società. La sua sede non si trova nel quartiere alla moda di Stoccolma, e nel villaggio di Älmhult, dove nel 1953, è stato aperto il primo padiglione mobili. C'è un museo in cui è possibile conoscere le tappe del suo percorso di business. Per patrimonio storico IKEA - una componente integrante del successo della cultura aziendale e la filosofia aziendale, che ha portato una generazione di manager e dipendenti ordinari.

I ricercatori sostengono che il più produttivo sono i gruppi e le società, guidati da una grande idea, anche se il loro obiettivo finale - per fare soldi. IKEA originariamente guidato da grande idea, contenuta nello slogan "Una vita migliore per molti." Ingvar Kamprad voleva che la gente di tutto il mondo sono stati in grado di acquistare bei mobili e accessori, ed è il desiderio di diventare una missione. la rivista icona britannica ha scritto: "Se non fosse per IKEA, per la maggior parte delle persone nella progettazione moderna dell'edificio sarebbe disponibile." Un Kamprad Icona molto chiamato "l'uomo, ha avuto la più forte influenza sui gusti dei consumatori."

IKEA esistenza non può essere chiamato senza nubi: l'invecchiamento della popolazione dei paesi sviluppati non hanno avuto adeguata gioia della progettazione "semplice e moderno", il mercato attivamente promosso i rivali con altri prodotti simili: l'Argos italiano, danese Ilva. Inoltre, il commercio tradizionale minaccia lo shopping online in piena espansione. Tuttavia, non ha paura di IKEA: I suoi negozi offrono il nulla acquirente essenziali sensazioni visive e tattili e il vero piacere di appendere fuori. Altre minacce"» IKEA oppone una risposta emotiva senza precedenti nei cuori di milioni di clienti in tutto il mondo ....

  • +9

    ospite

    08.01.2011 02: 54 | #
    risposta | Rispondi citando | citazione
    padronanza di tutti :) Bravo !!! articolo impressionante! la storia della società è stata molto interessante ... : zzz
  • + 10

    ospite

    19.02.2011 22: 01 | #
    risposta | Rispondi citando | citazione
    Sì, sono d'accordo. ben scritto articolo. Ho letto con interesse.
    Bravo agli autori! :) E grazie :)
  • +3

    ospite

    23.01.2012 17: 10 | #
    risposta | Rispondi citando | citazione
    articolo molto interessante! appena notato per l'opinione della gente di mobili IKEA, ma abbiamo comprato e non sono pentito. qualità - Super Design - quello che cercate, il prezzo - una bella, utente - comprensibile! è un peccato che nella nostra città non c'è IKEA, dobbiamo pagare per la spedizione 20%.
  • +2

    potenziale acquirente

    24.01.2012 19: 08 | #
    risposta | Rispondi citando | citazione
    L'articolo è buono e gentile. Per la prima volta in autunno stava passando al negozio Ikea a Ufa. Io edificherò una casa e la maggior parte dei mobili è unicamente deciso di comprare lì. Mobili & Related mi piace.
  • + 17

    ospite

    15.08.2012 10: 46 | #
    risposta | Rispondi citando | citazione
    L'articolo è molto buono e ben informato, anche in termini di seguendo i principi del fondatore di IKEA. Ad esempio, una piacevole espressione - si riferisce a qualsiasi problema da una nuova opportunità. L'ho preso a bordo. Cioè, non mi arrendo. Dopo tutto, ciò che non ti uccide ti rende più forte. E questo principio tutta la sua vita a predicare Ingvar Kamprad. Anche questo abbiamo insegnato. Lo ringrazio molto. Grazie !!! Questo super-inspire abete rosso. Non sorprende che, con un tale impianto che la persona ha raggiunto tali risultati notevoli. la salute di lui e lungo predolgi anni di vita. Mi piacerebbe andare ai suoi discepoli ....

Aggiungi un commento


Maggiori informazioni sull'argomento ...

  • "Senza il lavoro diventa un piacere inferno" - Ingvar Kapmrad.

    A proposito della sua azienda di famiglia Ingvar Kamprad ha detto in un'intervista al quotidiano Handelsblatt Walter PELLINGHAUZENU.
  • "Grande Ikea" attraverso gli occhi di Helen Lewis

    Grande IKEA! Un marchio per tutte le persone
  • La vita in ikeevski

    Helen Lewis: "Tutti con cui ho parlato, ha sostenuto che il lavoro in" Ikea "è simile a un culto come i Moonies adorano solo le tavole di pino e di un divano dal titolo" Ektorp "..
  • Cambiare il capo del gruppo IKEA

    5 2013 giugno a Stoccolma è stato un evento senza precedenti. Ingvar Kamprad, che è stato il fondatore del gruppo IKEA svedese - una delle più grande rete mondiale di negozi di mobili e accessori per la casa, si è dimesso dal consiglio di amministrazione ...
  • i suoi occhi IKEA Museo

    Come abbiamo accennato un po 'prima, 30 di giugno - la data di apertura del primo museo del mondo, nella città di Älmhult IKEA, lo stesso luogo dove la sede del costruttore svedese. Per coloro che potrebbero essere interessati a visitare questo museo? Per coloro che sono interessati alla storia di IKEA, ...

Si consiglia di ...