ruenfrdeites

IKEA Notizie del mondo

Dire "No!" Per le donne nei cataloghi per l'Arabia Saudita

1 1 1 1 1 Valutazione 0.00 (0 Voti)

Secondo la pubblicazione The Local, IKEA, noto produttore di mobili svedese, ha deciso di rimuovere tutte le foto di donne recentemente rilasciato da un volantino lanciato sul mercato in Arabia Saudita.

Il numero principale di cataloghi di circolazione in questione è simile tra loro, ad eccezione di quelli destinati al consumatore medio dell'Arabia Saudita. In tali cataloghi, secondo il quotidiano, le foto di tutte le donne collocate dall'editore verranno ritoccate. Ad esempio, se apriamo il catalogo IKEA, pubblicato per il mercato svedese, su una delle pagine vedremo una madre con un bambino, e sulla stessa pagina un catalogo identico per i consumatori in Arabia Saudita, il bambino verrà mostrato da solo.

ikea1beforeikea1after

Inoltre, il fatto molto arrabbiare foto ritocco sul sito che partecipano al progetto, che ha sviluppato il design della linea di mobili per la casa chiamata PS.

ikea2after

ikea2before

Svedese ministro del Commercio Eva Bjorling, che ha servito come ministro del Commercio della Svezia, ha rilasciato un'intervista che rifletteva il suo atteggiamento negativo. Calling, ha sottolineato che è impossibile non prestare attenzione a ciò che esiste realmente nelle nostre menti, riferendosi alle donne di tutto il mondo. Il Ministro ha espresso critiche su tale mancanza di rispetto per una donna come persona. L'Arabia Saudita, che è famosa per il suo atteggiamento illegale nei confronti della popolazione femminile, provocando indignazione in uomini e donne la maggior parte del mondo moderno. Tali stereotipi obsoleti, non solo non può essere compreso e giustificato, sono completamente inaccettabili oggi. Dopo tutto, gli uomini e le donne non dovrebbero avere i vantaggi di ogni altro a causa della differenza tra i sessi e la fisiologia.

Quello che sta accadendo costretto a parlare e avvocato di nome Claes Borgstrom, noto per i suoi discorsi ardenti e dichiarazioni in materia di parità di genere. La sua critica costruttiva su questo argomento in relazione agli abitanti della Svezia è stato particolarmente duro con con 2000 2007 anno. Come uno strenuo difensore dei diritti delle donne moderne, un avvocato non solo ha espresso il suo punto di vista, ma ha anche sottolineato che era in ogni caso non supporta IKEA in prendere questa decisione.

ikea3before

ikea3after

Egli ha detto che il popolo della Svezia sono usciti in difesa dei principi esistenti e generalmente accettati di contenuto etico. In questo caso, la performance è stata rivolta attenzione come top manager di grandi aziende, e manager di aziende che operano nel settore delle piccole imprese. Marketing e gestione dovrebbero essere condotte in tale direzione che non è enfatizzato la disuguaglianza nella società per sesso e altre caratteristiche. E la discriminazione è assolutamente inadeguato.

Il più semplice e allo stesso tempo drasticamente soluzione sarebbe di non fornire mobili per il mercato dell'Arabia Saudita. Questa sarà una sorta di protesta contro le pratiche che sono in contrasto con i principi etici degli abitanti di qualsiasi paese.

Non prima la scorsa settimana, il produttore di mobili svedese ha deciso di rimuovere l'immagine di seguaci Pussy Riot, Inserisci le tue foto per partecipare al concorso. Site Administration ha spiegato questo atto riluttanza a sostenere le comunità, mostrano alcun rispetto per la politica o la religione.


Secondo il lenata.ru materiali

Aggiungi un commento


Maggiori informazioni sull'argomento ...

Si consiglia di ...